Il Libro di Luis: 3 Lezioni di Copywriting dallo Youtuber dell’anno (“Ciao, mi chiamo Luis”)

Hola Dark Copywriter,

Benvenuto nel fantastico Dark blog di Dark Giuseppe.

In questo Blog impariamo il vero Copywriting, alias lo “Scrivere per Attrarre”, OSSIA COME:

  1. Catturare l’attenzione.
  2. Creare Fan.
  3. Convertire in Clienti.

Perché Dark? Te lo spiegherò tra poco.

Oggi parliamo dello Youtuber del Momento: Luis Sal.
Se non ti va di leggere l’articolo ci ho fatto un video:

Nel giro di un anno e mezzo, sbucando dal nulla, Luis è arrivato quasi ad 1 milione di seguaci su Instagram e ha superato gli 800’000 Follower su Youtube.

Ma che te ne frega a te? Mica vuoi fare lo YOUTUBBER.

In realtà dietro ogni fenomeno che funziona, ci sono uno o più ingredienti che possono rendere irresistibile il tuo copywriting.

In particolare Luis:
1) Sa attirare l’attenzione.
2) Crea Fan.
3) Ha venduto tanti libri.

E se devi vendere qualcosa pure tu, forse ti può essere utile prendere ispirazione dalla sua brillante ascesa.

In particolare ho comprato il suo libro e l’ho analizzato per te a livello di copywriting.

1) Prima lezione di Copywriting: il tormentone “Ciao mi chiamo Luis”

Lui ripete sempre questa frase ed è il suo marchio di fabbrica.

C’ha fatto addirittura una canzone:

Luis  ha capito la potenza di un tormentone, ossia di martellarti con UNA SOLA COSA, fino a quando non ti rimane impressa.

Quando i ragazzini sentono la parola “Ciao”, oramai la completano automaticamente con “mi chiamo Luis”.

Nel tuo Copy DEVI TORMENTARLI COL TUO MESSAGGIO.

Il tuo pubblico dimentica e, se cambi messaggio ogni 2 minuti, non avrai mai un’identità nella loro testa.

Devi dargli il tempo di associarti ad una determinata parola (che poi è la base del Brand Positioning).

E in particolare, è stato dimostrato che ogni persona ha bisogno di 7 impulsi affinché rimanga una traccia duratura nella loro mente.

DOPO 7 VOLTE SI RICORDANO DI QUELLO CHE GLI HAI DETTO, e ti associano a quella cosa.

Insomma è come tentare di ammaestrare un cane vecchio e sordo, che ogni tanto cerca di azzannarti la rotula.

Ed è importante sapere quant’è difficile generare un’associazione nel tuo pubblico.

Perché se il tuo Brand non viene associato a nulla, allora sei finito.

E non guardare sempre alle grandi aziende, non sto parlando di cavolate alla “Just do it”, che alla fine non significano niente.

Sto parlando di un messaggio posizionante alla “Redbull ti mette le ali”.

“Just Do It” è solo una frase motivazionale.

“Ti mette le Ali” invece è l’inno di una bevanda energetica, ossia la categoria della Redbull.

E infatti il suo Copy ripaga alla grande:

Copywriting energy drinks

Nella comunicazione e nella pubblicità, sono tutti fissati con la creatività.

Ma la creatività nel Copywriting è il male fatto povertà.

Nel tuo copywriting è importante ribadire sempre gli stessi concetti fino a quando non si fissano a fuoco nella mente del tuo lettore.

La creatività la devi usare per dire sempre la stessa cosa in mille modi diversi.

Morale: nel tuo Copywriting non usare il Pennello per creare, ma il Martello per inchiodare.

Scegli dei concetti chiave del tuo copy e poi infarciscili con storie, metafore ed esempi.

 

2) Seconda lezione di Copywriting: Grafica opposta a quella dei concorrenti

Nel Copy, “la forma è importante quanto il contenuto.”

Il Libro di Luis è completamente diverso da tutti gli altri libri, che invece sono belli colorati e con foto banali sopra.

Sopra la copertina c’è la sua faccia disegnata in bianco e nero. Con gli occhi giganti.

libro ciao mi chiamo luis

Insomma, se entri nella libreria, questa copertina attrae la tua attenzione in quanto è “orientata alla concorrenza”.

Quindi, quando scrivi un annuncio o una lettera di vendita, è importante usare uno stile che:
1) Non sembri pubblicitario.
2) Diverso dai competitor.

I Competitor sarebbero i tuoi concorrenti. Lo sai no? Non farmi fare brutte figure.

Quello che dico sempre ai miei copywriter è:

Se un’inserzione assomiglia ad un’inserzione, allora è una cattiva inserzione.

L’inserzione deve sembrare una schifezza. Più sembra una schifezza meglio è.

Le persone saltono con gli occhi ciò che è “troppo perfetto”, perché solo un pubblicitario pedante, ha tempo da perdere a scegliere la foto perfetta.

Ci fidiamo di ciò che è estemporaneo e improvvisato.

Siamo nell’era dell’attenzione, tutti vogliono la tua attenzione.

E per attirare l’attenzione devi essere diverso.

Diverso è migliore di migliore.

CACCA migliore, è migliore diverso.

Puoi avere anche il libro meglio scritto del mondo, ma nessuno ti comprerà se non sai attirare l’attenzione.

Come dice Kiyosaki, in un’intervista “it says best-selling author, not bestwriting author””

Ossia, sul libro c’è scritto “più venduto”, non “meglio scritto”.

E così, se nessuno ti nota, nessuno ti ascolta.

Se nessuno ti ascolta, nessuno ti compra.

 

3) Terza lezione: Linguaggio adatto al Target

Se apri il libro di Luis capisci che non è un libro.

È veramente una specie di video su carta.

ho scritto un libro perchè era impossibile stampare un video

Infatti dietro, Luis ha scritto “Ho scritto un libro perché era impossibile stampare un video”.

Perché?

A parte che Luis è proprio posizionato come la pazzia fatta Ragazzo Bolognese.

Però lui conosce perfettamente il suo target, e quindi ha scritto un libro proprio adatto a loro.

Che magari non sono abituati a leggere lunghi romanzi da 1000 pagine.

Ma che preferiscono un formato video.

E poi vabbè, il contenuto è una figata.

Ma per scoprirlo, lo dovrete comprare.

Vi lascio il link in descrizione.

Insieme all’altro per divorare i  “Dark Video Gratuiti” per imparare a scrivere per vendere.

Consigli di Copy per il futuro

Ciao Luis, ascoltami plis.

Hai un grande potere ispirazionale. Hai una storia bellissima, che sai anche raccontare.

La Generazione dei Millenials:

  1. Ha una paura fottuta di fallire e di essere giudicata.
  2. Non ha voglia di lavorare.
  3. Non ha grandi aspirazioni.

Nel tuo libro, invece, riesci a comunicare con una semplicità ed efficacia:

  1. La tua capacità di tenere conto dell’opinione degli altri, senza farti influenza.
  2. Il tuo amore per il “fare bene il tuo lavoro”.
  3. Il tuo desiderio di fare qualcosa di grande.

La nuova generazione ha bisogno di questo tipo di modelli.

Ad esempio: la storia di quando il padrone della caffetteria ti ha licenziato perché “senza personalità” è fantastica.

Tanti ragazzini affrontano quest’esperienze, senza avere una chiave di lettura.

Il mio consiglio è questo: ogni 3 video normali, fanno almeno 1 motivazionale o comunque ispirazionale.

Sempre nel tuo stile.

Uno di quei video che ti vai a rivedere quando stai male.

Secondo me, con questo tipo di video fidelizzerai definitivamente i Fan, ma soprattutto migliorerai questa generazione, che ha proprio dei modelli di merda.

E comunque in ogni caso, grazie Luis.

Quando sono giù, mi guardo i tuoi video e mi illumini la giornata.

Fanne di più.

E ORA CHE HAI APPENA LETTO UN ARTICOLO DI 1128 PAROLE, IN UN’EPOCA IN CUI NESSUNO VUOLE LEGGERE, PENSO DI AVERTI DIMOSTRATO CHE UN PO’ SO SCRIVERE.

Se invece vuoi divorarti I 3 dark video gratuiti su come “Scrivere per Vendere Online” Clicca sul link:

http://app.darkgiuseppe.it/darknewslet

Ti manderò subito la prima dark video lezione di Copywriting “I 2 Ingredienti Segreti per diventare un Dark Copywriter“.

Un Dark Abbraccio,

Dark Giuseppe

Leave a Reply