Frank Merenda asfalta Big Luca: come distruggere i Concorrenti.

Ho già parlato sia di Frank Merenda che di Big Luca, in questi 2 articoli di blog:

In quei due articoli ho spiegato i segreti di Copywriting di questi 2 Marketer Italiani.

Ma perché scrivere un altro articolo su Frank Merenda e Big Luca?

Voglio parlare del recente schiaffo di Marketing che, il fondatore di Venditore Vincente, ha dato all’autore di Online Marketing per Mentecatti.

In particolare:

Analizzeremo che strategia di comunicazione ha messo in atto Frank Merenda, per minare il posizionamento di Big Luca.

Distruggere la concorrenza non è facile come sembra.

Il Copywriter medio pensa che, per distruggere la concorrenza, sia sufficiente:

  1. Parlarne male ed evidenziare i suoi punti deboli.
  2. Dire che il mio prodotto è il più migliore veramente, in assoluto.
  3. Affermare che ho grande qualità e i prezzi più bassi del mondo.

Questo modo di distruggere la concorrenza fa veramente schifo e non ha alcun effetto sui clienti.

Per sfatare questi falsi miti di Copywriting, in quest’articolo scopriremo:

  1. Come distruggere la concorrenza, con la Tecnica del Ribaltamento.
  2. In quale momento è meglio farlo.
  3. Come parlare della concorrenza, rinforzando il TUO posizionamento.

Che colpo di Copy tremendo ha sferrato Frank Merenda contro Big Luca?

Innanzitutto sono molto contento.

Veder guerreggiare due bravi comunicatori come Frank e Luca, è sempre molto interessante.

Che ne so… è come guardare gli spot che faceva la Apple contro la Microsoft:

O come guardare D’Agostino che dà uno schiaffo a Sgarbi:

Cos’è successo tra Frank Merenda e Big Luca, e che lezioni di copy possiamo imparare da questo scontro?

Big Luca, il 21 agosto 2019, sulla sua pagina Facebook, ha fatto una diretta molto emotiva, che ha poi rimosso (e che io non posso divulgare):

Big Luca diretta Facebook Cancellata

In questa diretta Luca De Stefani ha attaccato Frank Merenda per aver divulgato sul suo Gruppo Facebook “Metodo Merenda”, la notizia sulle condizioni di salute di Dan Kennedy, PRIMA della sua dipartita, e non DOPO.

(Anche se c’era già stato un comunicato ufficiale a questo link: https://dankennedytribute.com/)

Non voglio parlare della faccenda di Dan perché penso che certi temi delicati debbano rimanere fuori dalle meccaniche del marketing.

È una questione di etica e di morale.

Ma tanto non ci importa chi abbia ragione e chi no.

Frank è stato oggettivamente offeso in quella diretta.

Ed ora mi voglio concentrare proprio sulla reazione di Frank a quest’offesa.

Sto parlando di questo commento memorabile con asfaltamento potenziato, che mi ha fatto emozionare:

Frank Merenda Asfalta Big Luca Parte 1

Ecco, potrei finire l’articolo qui.

Ma voglio commentare questo gol di rovesciata al novantesimo minuto della finale di Champions League.

Qual è il messaggio di Copy del Commento di Frank, condensato in una sola frase?

Penso che più o meno potremmo sintetizzarlo così:

“Big Luca, sei lo sfigato della nostra categoria”.

Perché è così potente questo attacco e perché è molto efficace nella distruzione del personal Brand di Big Luca?

Che tecnica di Copywriting ha usato Frank Merenda per distruggere Big Luca?

Frank (che è un genio del posizionamento) ha usato la Tecnica del Ribaltamento del Punto di Forza , e ha rivoltato Big come una catapulta.

Come funziona questa tecnica?

Te lo spiego con un esempio preso direttamente da Frank (per restare in tema).

Come puoi usare il posizionamento della Ferrari, contro di lei?

Molti cercano di distruggere la concorrenza facendo leva sui punti deboli.

Ad esempio, posso dirti di NON comprare la Ferrari perché:

  1. È scomoda.
  2. È costosa.
  3. È fragile e adatta solo a strade asfaltate.

In questo modo abbiamo distrutto la Ferrari?

No, questi sono i suoi punti deboli, evidenti a tutti (anche a chi la compra).

Chi compra la Ferrari, lo sa che non ci può andare a fare le derapate nel deserto.

Se vuoi cambiare le scelte d’acquisto di chi compra la Ferrari, devi attaccare il suo punto di forza.

La Ferrari è considerata la macchina dei sogni. Una medaglia.

In una frase: la dimostrazione che sei arrivato.

Se vuoi distruggere la Ferrari:

Devi attaccare il motivo per cui le persone la comprano.

È inutile ribadire i punti deboli che tutti conosciamo.

E qual è il motivo per cui le persone comprano la Ferrari?

Per dimostrare che sono dei fighi e catturare la stima delle persone.

Quindi nella loro testa c’è:

Ferrari = Stima

Se vuoi vincere la Ferrari devi ribaltare quest’equazione, con un’argomentazione forte e convincente.

Ad esempio potresti dire:

“La Ferrari è la macchina dell’arricchito senza gusto e che ha bisogno di dimostrarlo.

Oramai è un Cliché, una scelta che non stupisce più.

I veri uomini di classe, fanno scelte più ricercate, come ad esempio la Bentley.”

In questo modo, hai distrutto il suo punto di forza.

Se vuoi ribaltare una scelta d’acquisto, devi distruggere il motivo dell’acquisto.

Dark Giuseppe

Facciamo altri esempi di Ribaltamento.

Ribaltiamo il Movimento 5 Stelle.

È inutile dire che i Grillini sono ignoranti.

Non sono posizionati per essere dei geni. Sono posizionati per la parola Onestà.

Quindi devi ribaltare:

Movimento 5 Stelle = Onestà

Se vuoi ribaltare il loro posizionamento devi dimostrare che in realtà non sono così onesti.

Facendo leva su notizie come questa:

Movimento 5 Stelle - Rimborsopoli

Ribaltiamo l’iPhone

Tanti Hater della Apple, cercano di attaccare il Brand facendo leva su punti deboli del tipo:

  1. Ha poca memoria.
  2. Costa troppo.
  3. Ha un sistema chiuso, quindi non puoi personalizzare niente.

Ma l’iPhone non è posizionato per quelle caratteristiche. Non è questo il suo Marketing. Il posizionamento della Apple è:

iPhone = sono figo.

Se la Samsung vuole vincere la guerra contro la Apple, deve ribaltare quest’equazione.

Quindi creare delle pubblicità che fanno sembrare l’iPhone una scelta banale e scontata, che ti rende uno sfigato che segue la massa.

Ma tutto questo cosa c’entra con lo scontro tra Frank Merenda e Big Luca?

Big Luca è antipatico.

Allo stesso modo per cui è inutile attaccare la Ferrari sui suoi punti di debolezza, è inutile attaccare Big Luca sul fatto che è:

  1. Antipatico.
  2. Paffutello.
  3. Arrogante.

Big Luca non vende perché è simpatico.

Eppure tanti lo attaccano per il suo carattere.

È inutile attaccarlo per il suo carattere o per il suo aspetto fisico.

Se vuoi distruggere Big Luca, devi sgretolare il suo posizionamento.

Big Luca vende per il potentissimo Story Telling che ha fatto in questi anni.

Infatti Big Luca è uno dei miei copywriter preferiti, perché ha la capacità di costruire letteralmente una nuova realtà, con le sue parole.

Ma qual è il posizionamento di Big Luca?

Luca vende grazie ad un meraviglioso Story Telling, con cui si è presentato come:

Il Primo Marketer Italiano che ha avuto successo nel Mercato Americano, e che è tornato per liberare l’Italia dai Marketer Fuffaroli.

È questo angolo d’attacco che lo rende diverso da ogni altro Marketer italiano.

Facendo leva su questo posizionamento, ha costruito il suo piccolo impero.

Come ha fatto Frank a sgretolare il posizionamento dell’Online Marketer?

Frank ha fatto uno Story Telling ribaltante.

Perché ha raccontato come, in realtà, nella community di Dan Kennedy, Big Luca fosse considerato poco più di uno sconosciuto che puzzava di fregatura.

Frank Merenda Adam Witty e Nick Loise

Magari ora qualcuno penserà che Big ha detto solo una piccola bugia.

Ma basta anche una sola goccia di sangue, per dimostrare che il Dio non è un Dio, dato che può sanguinare.

Intendo dire che la nostra mente riempie i vuoti.

Quindi, se Big ha detto anche solo questa bugia, viene instillato nella sua community, il dubbio che si possa essere inventato tutto.

Quindi Frank parla poco…

Parla dopo aver sopportato per tanto tempo…

Ma alla fine parla bene.

Anzi benissimo.

Infatti, non solo ha ribaltato il posizionamento di Big, ma ha riconfermato anche il suo posizionamento.

Perché Frank, con quel commento, ha rinforzato il suo posizionamento?

Frank ha ribadito 2 caratteristiche molto forti del suo posizionamento:

  1. Leader della categoria dei “Marketer”.
  2. Uomo di Valore e dai Sani Principi.

Una delle caratteristiche che ti fa innamorare di Frank Merenda, è sicuramente la sua integrità.

Infatti sul suo Gruppo Facebook, non leggi solo post sul Marketing, ma vere e proprie lezioni di vita.

Come puoi leggere in questo post (che ha scritto in occasione dei suoi 40 anni):

Frank Merenda 40 anni
Metodo Merenda gruppo Facebook

Anche in quel commento si è presentato come un uomo di valore.

Un uomo leale, che non disprezza i suoi “possibili concorrenti” ma, anzi, li difende e li protegge silenziosamente.

Come un gigante che mette da parte la propria emotività, per fare ciò che ritiene giusto.

Inoltre Frank ha fatto ciò che dovrebbe fare un leader 365 giorni l’anno, ossia:

“Ripetere che è il leader e allegare prove incontrovertibili che lo dimostrano”.

Infatti, prima di leggere il commento di Frank:

Avevi l’impressione che Big Luca fosse il Marketer italiano più stimato.

Dopo aver letto quel commento:

Hai l’impressione che Frank sia il papà che ha convinto gli amichetti di Big Luca a giocare con lui, nonostante sia un bambino antipatico e poco raccomandabile.

Caput.

Insomma il messaggio bello e diretto è stato uno del tipo:
“Senti Bello, ti lasciavo giocare perché mi andava, ma sono io il leader e mi hai costretto a ricordarlo a tutti”.

Bella mossa.

Sono soddisfatto di come Frank sta combattendo questa battaglia?

Ciao Frank,

Sinceramente ho ancora l’impressione che Big Luca stia incessantemente guadagnando terreno.

Devi subito rinforzare il tuo Team.

Come ho già spiegato nel mio articolo Frank Merenda e i 4 Segreti di Copywriting con cui ha creato Planet Frank, uno dei tuoi segreti è il Team.

Ora che Katia Merenda e Marco Lutzu hanno rinforzato il sistema solare di Big Luca, devi fare una mossa molto forte.

Secondo me la verità è questa:

Sei stanco di prendere fregature da collaboratori che vanno via, facendo soldi col Brand che gli hai creato tu.

Così ti sei arreso e non proteggi più nessuno.

La mia opinione è che, invece, devi valorizzare le figure carismatiche che hai accanto e fargli un po’ di endorsement.

Hai bisogno di altri Personal Brand che portino linfa vitale al tuo sistema.

Ciao Frank. In bocca al lupo per questa guerra. divertiti.

Ma ora, come fare a diventare anche tu un bravo Copywriter?

Puoi iscriverti alla mia Dark Newsletter, e ricevere giornalmente trucchi e tecniche su come vendere di più online:

http://app.darkgiuseppe.it/nne

Poi ti consiglio “Copy Pratico” il mio corso più avanzato (solo se vuoi veramente diventare un copywriter online):

http://app.darkgiuseppe.it/ujp

Inoltre sarò anche relatore del leggendario corso dal vivo “Appuntamento col Futuro”:

http://www.appuntamentocolfuturo.it/

A presto,

Dark Giuseppe,

Il Copywriter Online n.1 in Italia.

2 Comments

  1. marco m Agosto 25, 2019
  2. Danny Settembre 4, 2019

Leave a Reply